giovedì 24 ottobre 2013

Solo per Marvel Zombies appassionati di Linux

Una sera ho guardato Iron Man 3 e nei giorni seguenti, tornato a sbrigare le mie faccende su Linux, mi sono ritrovato ad immaginare quale distribuzione userebbero o rappresentano i vari membri degli Avengers. Sorprendentemente, credo che i risultati degli accoppiamenti siano stupefacentemente accurati.

Capitan America
Cap è un'icona, rimane sempre ancorato ai suoi principi e saldo sulle sue convinzioni, senza mai tradirle; da uomo del passato guarda con diffidenza al cambiamento, ritrovandosi a volte combattuto tra ciò che lui era (Old-stable) ciò che è (Stable) e ciò che sarà (Testing/Sid). Sia come sia, nei momenti di crisi c'è sempre, la gente guarda a lui come un faro ed egli rappresenta una certezza per tutti...
Cap è senza dubbio Debian.

Iron Man
L'uomo delle innovazioni, sempre all'avanguardia, sempre con la mente rivolta al domani ed alla ricerca di una soluzione tecnica migliore e più all'avanguardia. Tony Stark fa del progresso la sua ragione di vita e non potrebbe che usare la distro in seno alla quale parte lo sviluppo.
Iron Man è Fedora.

Thor
Trovare un'associazione per una divinità norrena potrebbe sembrare impresa ostica, ma a ben guardare così non è. Thor è il figlio prediletto di un antico popolo di divinità guerriere, adorato secoli fa e governato dal padre di tutti, Odino. Qual'è la distribuzione più antica, sviluppata dal padre padrone Patrick Volkerding, se non Slack?
Thor userebbe senz'altro Slackware.

Vedova Nera
Agile, veloce, quasi impercettibile, elegante e tutta rivestita di nero.
Così come potresti non sentire arrivare la Vedova fino a quando non è lei a decidere di rivelarsi, durante le proprie attività Openbox rimane sullo sfondo senza mai metter si tra l'utente ed il proprio lavoro.
La Vedova Nera non potrebbe che usare Crunchbang.

Occhio di Falco
Clint Barton è un arciere e come tale non può avere troppi fronzoli ad intralciarlo, niente armature pesanti o scudi, la leggerezza del suo armamentario è funzionale alla libertà di scagliare la freccia con precisione. Abituato a questo, al Falco serve un sistema ritagliato su misura, con il minimo dei servizi caricati in avvio, un sistema funzionale al momento ed a quella singola freccia. Inoltre, l'ho scritto subito: Barton è un arciere.
Occhio di Falco è Arch Linux.

Hulk
Bruce Banner / Hulk rappresenta il distro hopper del gruppo. Si narra che avesse l'abitudine di compilare tutto da sè con Gentoo , ma dopo l'incidente con la bomba gamma, ritrovandosi in fuga e braccato dall'esercito, il dottore si è dovuto rivolgere a qualcosa di più pronto uso e la scelta è ricaduta ovviamente su Ubuntu. Tuttavia, l'impressione è che Unity ed il grigiopirla di Compiz siano stati frequentemente la causa degli scatti d'ira di Banner e delle sue trasformazioni in Hulk.
Ora che Banner sembra aver ritrovato un po' di pace ed una tregua con il Governo, pare che la sua attenzione sia caduta su Linux Mint, forse attratto dal colore verde che contraddistingue la distro.

Bonus:

Nick Fury
Il comandante dello S.H.I.E.L.D ha da sempre la necessità di mantenere un certo compromesso tra stabilità e avanguardia tecnologica e l'esigenza di tenere costantemente tutto sotto il suo massimo controllo. A questo proposito, quale strumento più adatto di Yast?
Nick Fury sceglie Opensuse.

Pepper Potts
L'assistente di Iron Man dimostra un'interesse per la tecnologia inversamente proporzionale alla passione per la moda e gli abiti eleganti da donna in carriera, per lei è molto più importante un sistema grazioso che non un sistema efficace. Anche perchè ad amministrare, risolvere i bug e scrivere le patch per il suo sistema ci pensa comunque Tony (ci pensa lui anche a fare le donazioni a Forè).
Pepper Potts usa elementaryOS.

disclaimer: non me ne vogliano gli utenti Ubuntu o di qualsiasi altra distro che non condividano le descrizioni, si fa per ridere :D

P.S. se avete un deja vu è dovuto al fatto che questo post è originariamente stato pubblicato su Google Plus.